Connect with us

Grandi Mamme | il mondo dei bambini e delle famiglie raccontato dalle mamme – idee regalo, giocattoli, giochi, creatività e consigli

13 febbraio 1959, nasce la Barbie. Le 10 curiosità sulla bambola più venduta al mondo

Barbie Grandi Giochi

Creatività

13 febbraio 1959, nasce la Barbie. Le 10 curiosità sulla bambola più venduta al mondo

Il 13 febbraio del 1959 venne lanciata all’American International Toy Fair di New York una nuova bambola che sarebbe entrata nella storia dei giocattoli e non solo: era la Barbie.

L’idea nacque da Ruth Handler, moglie di Elliot Handler, il co-fondatore della casa di giocattoli Mattel, mentre guardava sua figlia giocare con delle bambole di carta, e suggerì al marito una linea di bambole dall’aspetto adulto. La Handler creò dunque la prima Barbie, a cui fu dato il nome della figlia: Barbara. La famosa bambola fece la sua apparizione nei negozi il 9 marzo del 1959, vestita con un costume zebrato e con i capelli legati in una lunga coda. Costruita in Giappone, solo nel suo primo anno di vita la Mattel vendette 350.000 Barbie.

LEGGI ANCHE: Grandi Giochi vince il Licensee of the Year 2016 di Mattel. Una Barbie personalizzata come premio

Barbie - Grandi Giochi

Chi di noi non ha mai inventato storie, trame articolate, gite fuori porta con una o più Barbie. Le abbiamo tagliato i capelli, truccata in modo improbabile e con make-up di fortuna. Le abbiamo affiancato diversi Ken e affibbiato le più improbabili professioni. E lei, Barbie, icona di stile, non ha mai fatto una piega.  Oggi in occasione di uno dei suoi importanti anniversari abbiamo deciso di svelare qualche aneddoto e qualche curiosità.

1. Mattel ha stimato che esistono oltre 100.000 collezionisti di Barbie. Il 90% sono donne, di un’età di circa 40 anni, che acquistano una ventina di nuove Barbie ogni anno. Il 45% di loro spendono oltre 1000 dollari ogni anno per la loro collezione.

2.Nel settembre 2003 l’Arabia Saudita ha messo fuori legge la vendita delle bambole Barbie, trovandole non conformi con i principi dell’Islam. Il “Comitato per la Propagazione della Virtù e la Prevenzione dal vizio” ha affermato che “le bambole ebree Barbie, con i loro abiti succinti e le loro pose peccaminose, sono il simbolo della decadenza del perverso occidente. State in guardia da lei”. In Medio Oriente è stata creata una bambola alternativa chiamata Fulla simile a Barbie, ma disegnata per essere più accettabile nel mercato islamico.

3. Ma Barbie è anche attrice. Nella sua carriera cinematografica possiamo ricordare la sua  breve ma intensa  apparizione nel film della Disney-Pixar Toy Story 2 ed è co-protagonista del sequel Toy Story 3.

Barbie Grandi Giochi

4. Criticata dalle femministe, studiata dai sociologi, ha ispirato gli artisti, come Andy Warhol che nel 1986 gli dedica il celebre ritratto.

Barbie Grandi Giochii Giochi

5. La relazione tormentata con lo storico Ken, col quale Barbie non si è mai sposata. Il loro amore sarebbe nato nel 1961 su un set televisivo. Il 13 febbraio 2004, dopo 43 anni di fidanzamento, Barbie rompe con il suo storico amore. Secondo la biografia scritta in questi lunghi anni da Mattel, Barbie è stata poi single per un periodo, nonostante un breve flirt con il surfista australiano Blaine, biondo come Ken (il fidanzato storico è però apparso anche coi capelli castani o neri). La coppia è tornata insieme, c’è chi dice nel 2006 e chi il giorno di San Valentino del 2011.

 

Scopri i prodotti Barbie in esclusiva per Grandi Giochi e acquistali su Amazon o Scontolo

6. Una curiosità su Barbie davvero interessante riguarda le professioni che ha svolto, tra le più all’avanguardia e stimolanti. Il suo curriculum è decisamente impressionante: 1961 Assistente di Volo American Airlines, 1965 Astronauta, 1973 Chirurgo, 1976 Atleta Olimpionica, 1998 Giocatrice di Basket NBA Professionista, 2000 Candidata alla Presidenza, 2001 Principessa, 2005 Vincitrice di American Idol, 2008 Chef TV, 2009 Istruttrice di Seaworld. Il 12 agosto 2004, inoltre, Barbie ha annunciato la sua campagna elettorale per diventare presidente degli Stati Uniti.

Barbie Grandi Giochi

7.  Nella serie animata I Simpson, è presente una bambola parodia della Barbie chiamata “Malibu Stacy“. Nel cartoon Malibu Stacy è una bambola, simile alla Barbie. Simbolo idealizzato della ragazza magra, slanciata e trendy, è il regalo preferito dalle ragazzine di Springfield, anche se il maggior collezionista mondiale di tali bambole è Waylon Smithers.

Come molti altri aspetti dei Simpson, anche questo è un feroce attacco alla cultura statunitense  in quanto le frasi pronunciate dalla Malibu Stacy parlante incarnano perfettamente lo stereotipo della ragazza bella, di successo e completamente oca.

Barbie Grandi Giochi

8. La Barbie più venduta nella storia è la Totally Hair Barbie del 1992, con capelli lunghi fino ai piedi. Il prezzo della Barbie 1959 originale e in perfette condizioni è di $27.450.

9. Nell’episodio “Trilli è in pericolo” del cartone animato Le nuove avventure di Peter Pan i pirati costruiscono un playset che fa parte dei playset di Barbie come trappola di Trilli la fatina di Peter Pan e rivale di Wendy.

Barbie Grandi Giochi

10. La migliore amica di Barbie, inventata nel lontano 1963, è Midge. Fu subito descritta come una ragazza acqua e sapone, l’amica gentile e sincera sempre pronta ad aiutare. Barbie è stata persino la sua testimone di nozze quando nel 1991 si sposò con Alan. Midge però non è l’unica amica di Barbie: nel tempo fu lanciata l’amica afro-americana Christie, e negli anni si unirono al gruppo amiche ispaniche, asiatiche e multietniche come Teresa, Kira e Kayla.

 

 

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Creatività

Categorie

Articoli recenti

To Top